La Meditazione del sassolino – 7 minuti

 

MEDITAZIONE DEL SASSOLINO

 

Tempo: 7 minuti circa

Occorrente: voi stessi e il mare

 

Questo esercizio fa parte delle 7 meditazioni “Mindfulness on the Beach“, buona lettura 🙂

 

Il segreto per portare la mindfulness nella vita quotidiana è scegliere di praticare la consapevolezza durante un’attività che si farebbe comunque, come lavarsi i denti o fare colazione al mattino.

Tra le mie attività preferite sulla spiaggia, c’è la raccolta di piccoli tesori fatti di conchiglie e sassi colorati. Mi piace tornare a casa con qualche oggetto che mi ricordi un momento speciale vissuto in vacanza. Quindi, perché non sfruttare questo momento come pratica di consapevolezza per vivere il momento in piena presenza mentale?

Quello che segue è un piccolo esercizio di meditazione mindfulness da 7 minuti scritto da me, che puoi utilizzare come momento di pratica formale durante le tue vacanze al mare. Con qualche piccola modifica lo puoi adattare a qualsiasi altro tipo di vacanza. Lo scopo è quello di portarti pian piano lontano dai contenuti della tua mente per diventare sempre più presente, passando da una frenetica modalità del fare a quella all’essere semplicemente presente con te stesso e con l’esperienza che stai vivendo. Quindi, prima di cominciare, assicurati di avere quei preziosi 7 minuti da spendere solo per te stesso e per il tuo benessere.

 

Segui ogni punto con calma, allenandoti a rallentare.

  1. Comincia sedendoti in riva al mare, proprio dove arrivano le onde e guarda lontano davanti a te. Per circa 1 minuto osserva i dettagli all’orizzonte: i colori del mare e del cielo, la linea di confine; poi allarga pian piano la tua attenzione comprendendo il cielo, le nuvole e il mare. Se qualche pensiero compare a distrarti, scegli ti tornare a dare tutta la tua attenzione a ciò che vedono i tuoi occhi e non a quello che propone la tua mente.
  2. Senza muoverti, sposta la tua attenzione dall’orizzonte al tuo corpo e nota come sei seduto, quali parti di te toccano la sabbia, quali toccano il mare, quali l’aria. Concediti circa 1 minuto per percepire il tuo corpo e le sensazioni che da esso ti arrivano: caldo, freddo, prurito, solletico,… Se qualche pensiero compare a distrarti, scegli ti tornare a dare tutta la tua attenzione alle sensazioni del tuo corpo e non a quello che propone la tua mente.
  3. Sposta ora la tua attenzione ai sassolini e alle conchiglie accanto a te, a quel pezzo di spiaggia che viene ripetutamente bagnato dalle onde. Passa il prossimo minuto ad osservarlo tramite i tuoi 5 sensi, notando il ritmo dell’acqua che va e viene, gli odori, i rumori provocati dall’acqua che arriva e quelli scaturiti dall’acqua che se ne va (senti la spiaggia frizzare?), i mutamenti continui di colore, temperatura, fondale. Prova ad aprirti a tutto ciò che noti e che non potresti cogliere se non fossi esattamente qui in questo momento.
  4. Per i prossimi 2 minuti, prova a connetterti con il bambino che è in te, con la tua parte più ludica e gioca come più ti piace con questo pezzo di spiaggia continuamente bagnato dalle onde: passa le mani tra i sassi, i granelli, le conchiglie; appoggia una mano e osservala sprofondare ad ogni onda che si ritira. Fai quello che più ti piace provando a restare presente alla tua esperienza di questo momento, cioè dando tutta la tua attenzione a ciò che puoi cogliere con i 5 sensi: vista, udito, olfatto, gusto, tatto.
  5. Concediti 2 minuti di caccia al tesoro: cerca qualche sassolino o conchiglia che per qualche motivo attira il tuo sguardo e nota da cosa sei più attratto. Da quelli molto colorati o preferisci quelli monocromatici? Ti piacciono quelli molto lisci o quelli frastagliati? Scegli tra i tesori che hai raccolto, quello più prezioso e lascia gli altri al mare.
  6. Passa l’ultimo minuti ad esplorare con i sensi il tuo oggetto: rigiratelo tra le mani notando i colori, le superfici, toccalo con le dita, annusalo, stringilo nel pugno della mano,…insomma, proprio come se fossi un bambino e non avessi mai visto nulla di simile.

 

Ora che hai goduto per qualche minuto della tua esperienza al mare in piena consapevolezza, come ti senti? Ti è piaciuto? Hai notato cose che prima non avresti mai notato? Quali pensieri si sono presentati alla tua mente? Sei riuscito a lasciarli andare per dirigere l’attenzione dove richiesto? Durante l’esercizio sono comparse emozioni e sensazioni fisiche?

Se ti va puoi scrivermi la tua esperienza a dott.ferrari.silvia@tiscali.it

Sarò felice di leggerla e se lo vorrai, di condividerla pubblicamente con altri praticanti.

Attraverso questo esercizio di connessione al momento presente ho raccolto un vero e proprio bottino fatto di piccoli sassolini colorati che metterò a rotazione nel mio Sacchetto per la Meditazione.

 

 

Puoi approfondire le informazioni sulla Mindfulness, proseguire con la prossima meditazione “Il Canto del Mare” o tornare a Mindfulness on the Beach

Dai un’occhiata a tutti i miei corsi di mindfulness 

 

 

Ti è piaciuto quello che hai letto? Condividilo 😉

 

Per informazioni e appuntamenti:  

Dott.ssa Silvia Ferrari 
Psicologa Clinica e Psicoterapeuta 
Tel. 393-6983884 
E-mail: dott.ferrari.silvia@tiscali.it 
Pagina Facebook: Dott.ssa Silvia Ferrari

 

Share This: